Audrey photographe

Fotografie

Nato a Parigi nel 1984, Audrey Borgel ha iniziato a fotografare molto presto. Fin dall'infanzia, si è interessata alla fotografia e ha fotografato il suo ambiente, i suoi ritratti e i suoi paesaggi. Audrey Borgel ha iniziato a studiare fotografia nel 2000, con una PAC in alternanza di fotografia, durante la quale ha lavorato in un laboratorio fotografico e realizzato stampe in bianco e nero su ingranditori. Poi, nel 2002, ha intrapreso un corso di formazione sulla fotografia professionale di Bac, ancora in alternanza, e ha lavorato in una famosa agenzia fotografica con il nome di Rue des Archives, agenzia francese che lavora tra l'altro con la stampa, l'editoria, le agenzie di comunicazione , internet e televisione. L'origine dell'agenzia è il fondo fotografico dell'agenzia Agip. http://www.rue-des-archives.com/fr/login Nel 2004, dopo gli studi, Audrey è diventata assistente di laboratorio presso Photo Service. Successivamente, nel 2005, ha lavorato sia presso la stampa KCS come iconografa (agenzia di stampa fotografica che copre celebrità, notizie sociali, politiche e artistiche, http://www.kcspresse.com/) sia in una società di orologi entrambi part-time, quindi trascorre a tempo pieno nella società di controllo dell'informazione dove lavora ancora oggi come Team Leader, Manager. Dal 2003, Audrey si è interessata alle foto dei libri (modelli, attori, ecc.), Mentre arricchiva la sua collezione di foto di viaggio (alcuni rapporti sono disponibili sul sito della comunità fotografica del National Geographic). http://communaute.nationalgeographic.fr/membres/photographe-audrey/albums/ Dal 2005, Audrey ha scattato foto di sfilate di moda, poi per l'associazione "Mister et Miss Métiss Attitudes" che l'ha portata in Martinica per un rapporto sui modelli Métis. Incontra anche qualche signorina France che fotografa. Nel 2007, ha creato una pagina del blog dedicata alle foto dal libro su book.fr, una vetrina per il mondo dei fotografi e della moda. Dal 2009, Audrey Borgel è un fotografo autonomo. Realizza report ed eventi fotografici su richiesta e ha creato una libreria di foto online, comprese tutte le sue raccolte di foto. Nel 2015, ha creato una nuova società fotografica "Urban Visit Paris" che offre la produzione di foto e visite guidate a Parigi per i turisti. Partecipazione a un rapporto su Parigi in Francia 3 Regione Ile de France nell'aprile 2017. Audrey lavora quotidianamente sui suoi progetti artistici e continua a creare e nutrire i suoi soggetti.

Nel 2002, foto di paesaggi e ritratti nella città di Houilles. Nel 2011, mostra presso la galleria Communic-Art “Faces” (ritratti di incontri). Nel 2012, partecipazione al mese di fotografia alla Galleria "Art Ligre". Nel 2014, mostra al CIDJ della Torre Eiffel, "concrete astrazione (e)". Nel 2016, mostra alla Fiera Internazionale della Fotografia di Bièvres. Nel 2017, mostra alla Fiera Internazionale della Fotografia di Bièvres. Nel 2017, mostra collettiva, vendita privata "Les Petites Serres", 18, rue Larrey, 75005 Parigi. Nel 2018, galleria espositiva Aab-workshop di artisti a Belleville, "Histoire d'un instant", 75020 Parigi. Nel 2018, mostra alla Fiera Internazionale della Fotografia di Bièvres. Nel 2018, Polaroid Festival, Espace Beaurepaire, 75010 Parigi., Nel 2018, biennale gigante europea, "L'été des portraits" a Bourbon-Lancy (per tutta l'estate). Nel 2018, Invito alla mostra del Saint Mard Photo Club. Nel 2019, mostra nell'ambito dell'Expressaroid Festival al DOCK B di Pantin. Nel 2019, mostra nell'ambito dell'Explaroaroid Festival alla Galerie L'Open Bach, 8/12 Rue Jean Sébastien Bach, 75013 Parigi. Nel 2019, mostra all'Atelier53 di Vanves. Nel 2019, Polaroid Festival presso l'officina Guell, Barcellona. Nel 2019, InstantArtParis 2019, Galerie Joseph, 51 Rue de Turenne, Parigi. Nel 2020, EXP.20, (17-19 gennaio 2020) Festival Internazionale di Fotografia Sperimentale di Barcellona. Nel 2020, Instant Cologne 2020, International Instant Art Expo (21-31, 2020), Germania. (CANCEL COVID-19) Nel 2020, InstantArtArles 2020, (3-8 agosto 2020), Galerie des Arénes, Arles. (CANCEL COVID-19)