Florent Quint

Fotografie

Prima di interessarmi alla fotografia documentaristica, ho studiato cinema all'Ecole Supérieure de Réalisation Audiovisuelle (ESRA Paris).

Dopo la laurea, ho lavorato per qualche anno nella post-produzione di film, documentari, spot pubblicitari e video musicali, poi ho fondato una società di produzione con un amico. Insieme produciamo cortometraggi e sviluppiamo lungometraggi.

Gli attacchi alla Francia nel 2015 cambieranno profondamente il mio rapporto con il mondo. Lo sviluppo della sceneggiatura e la produzione cinematografica nel corso di diversi anni mi sembrano vani. Vorrei avere un contatto più diretto e immediato con il mondo che mi circonda.

Allo stesso tempo, e quasi per caso, ho la possibilità di esporre le fotografie dei miei vari viaggi personali in un piccolo spazio parigino. L'opera è ben accolta, e per me è un grande piacere esporre immagini che non ho mai mostrato a nessuno prima d'ora.

Il fatto che finalmente condivido il mio lavoro è rivelatore. Vendo le mie azioni della mia società di produzione e decido di dedicarmi alla fotografia.

Questa riconversione viene portata avanti con pazienza, con la realizzazione di progetti di fondo nella fotografia giornalistica e documentaristica. Desidero lavorare su soggetti umani. Mi piace "infiltrarmi nelle bolle", entrare in un mondo riservato a un gruppo ristretto e mostrarlo agli altri. Per me è particolarmente importante concentrarsi su argomenti che mi permettano di trasmettere un messaggio positivo.

IN(DI)VISIBLES - Le vivre ensemble selon les éboueurs // 23 Mai au 17 Juin 2019 - Maire du 9ème arrondissement de Paris

EPISODES // 4 Février au 5 Mars 2016 - La Penderie, Paris.