Julien Amic

Fotografie

Fotografo Mer & Nature Autore del libro "Ouessant, haute terre d'Iroise" pubblicato da Glénat. Sono appassionato di tutti gli aspetti del mondo marino e insulare. Formazione scientifica, naturalista specializzato in uccelli marini e cetacei, impegnato e coinvolto da molti anni nella conservazione del nostro meraviglioso pianeta, con il desiderio di rendere ognuno di noi consapevole della bellezza e della fragilità degli ambienti in cui evolviamo. Grazie alla fotoidentificazione, ho studiato i delfini tursiopi nel Mediterraneo con il gruppo di studio sui cetacei del Mediterraneo e le mie immagini sono state pubblicate in numerosi libri e riviste ("Atlante dei mammiferi di Francia" del Museo Nazionale di 'Histoire Naturelle, quotidiano "la Provence", riviste "30 milioni di d'Amis" e "Terre sauvage", "La Calanquaise" e "Nature de Provence", "PACA Mammal Atlas" ...). Ho lavorato per diversi anni nel Parco nazionale delle Calanques prima di stabilirmi definitivamente in Bretagna. La magia del mare è che costituisce un migliaio di confini. Un confine con la terra, quando le ripide scogliere si lanciano verso di essa in una vertiginosa verticalità. Un confine con il cielo da cui innumerevoli uccelli ci guardano con pietà, noi poveri umani incapaci di elevarci. Un confine verso abissi insondabili. Un confine tra la sicurezza della terraferma e l'avventura in alto mare. Lavoro con diverse fotocamere tra cui due reflex Canon (5DMkIII e 7DMkII) e una Fuji X100F. Le mie immagini non sono mai profondamente modificate, mai modificate. D'altra parte, rielaborare le trame (grana, pellicole, polvere e graffi, per modificare l'aspetto generale), i contrasti e i colori per far risaltare un'atmosfera più fedele a quella percepita sul terreno durante i miei scatti. Spero vi piacciano queste poche immagini, buona visita!

2018: 1 ° premio al concorso fotografico "Cetaceo, ti rispetto" organizzato dall'Istituto marino del Seaquarium di Grau-du-Roi. 2009: nono premio al concorso fotografico "Terre Sauvage" nella categoria Flora.

2019: mostra collettiva al Seaquarium du Grau-du-Roi (gennaio-febbraio)